Cari giovani bufali, lettori di bufale (giornalistiche) e amanti della bufala (campana), mi accingo qui innanzi a suggerirvi possibili eventi a cui partecipare nei due mesi a venire, per suggellare la vostra ispirazione al sentirvi uomini di mondo. Tali eventi li ho scelti un po' a caso e un po' per interesse personale e sono per lo più a carattere musicale ma non solo...

 

Di grande importanza due concerti che si svolgeranno all'Estragon di Bologna. Il 26 ottobre torneranno in Italia i P.I.L.(Public Image Ltd), per chi non lo sapesse la band che John “Rotten” Lydon fondò dopo lo scioglimento dei Sex Pistols. Artefici di un post-punk e new wave sperimentale per la fine degli anni '70, sono riusciti a distinguersi nel panorama del genere e a staccarsi dalle vecchie radici per la verve sul palco, l'iconografia dadaista e le composizioni “alternative” rispetto al sound imperante all'epoca.


 

Il 3 novembre sarà invece la volta dei Darkness sempre all'Estragon, e dopo la reunion di questa grande hard rock band e l'uscita dell'ultimo godibilissimo disco direi che varebbe la pena farci un pensierino.

 

Venendo più in zona, con l'inaugurazione della stagione autunnale/invernale del Circolo dei Malfattori di Poggio Berni, i gestori hanno avuto la splendida idea di dedicare alcune serate alla promozione delle realtà fumettistiche italiane con la rassegna FUMETTINCIRCOLO proposta in collaborazione con la fumetteria Master Comix di Santarcangelo di Romagna. La rassegna comincerà giovedì 10 ottobre con Alessandro Baronciani, giovane fumettista pesarese, collaboratore frequente con XL di Repubblica, illustratore dell'etichetta musicale indipendente La Tempesta e musicista degli Altro, gruppo noise rock di Pesaro.


Nelle serate della rassegna a seguire ci sarà l'incontro con altri nuovi talenti quali: Denis Medri, Mabel Morri, Gianluca Pagliarani e Giovanni Barbieri.

 

Per quanto riguarda concerti interessanti mi allieta segnalarvi gli emiliani Massimo Volume, colonna portante di un certo rock italiano che ha scaldato gli animi degli ascoltatori negli anni '90 con le proprie canzoni noise e rock d'atmosfera inframezzate da pure recitazioni poetiche. Saranno sul palco del Bronson di Ravenna il 31 ottobre.

 

Al C.S.A. Grotta Rossa di Rimini invece il 17 novembre arriveranno le NO JOY. Queste due ragazze canadesi sono state “battezzate” dal vivo al primo concerto da Grant Hart degli Husker Du e ricordano molto il genere shoegaze di certe band dell'etichetta Dischord come le Fire Party o anche i Sonic Youth. Per chi fosse curioso non capita tutti i giorni un concerto così economico e vicino.

 

Infine, spendo due parole per il ritorno di un idolo della mia infanzia: Max Pezzali. Il fondatore degli 883 sarà in concerto il 23 novembre al 105 stadium di Rimini per il tour dell'album appena uscito per il ventennale della sua carriera che raccoglie il meglio dei suoi brani. Penso che il locale sarà ripieno di ex giovani nati tra la fine degli anni ''70 e l'inizio degli anni '80 che come me hanno passato la gioventù sconvolti dall'attitudine filoamericana del grande Max che raccontava storie di biker, serate in discoteca andate male e ragazze libertine che si fanno desiderare. Devo ammettere che quando passavi l'infanzia negli anni' 90 a Cattolica e ascoltavi alla radio “Hanno ucciso l'uomo ragno” adoravi 'ste cose. Ora come ora, con un briciolo di maturità mi imbarazzerebbere un po' andare a vederlo, soprattutto perché sono vent'anni che non lo seguo né stimo, ma ho sentito di “bufali” che se lo godranno senza vergogna in prima fila e li rispetto.

 

Per ora chiudo qui con gli eventi in zona e a breve termine ma sappiate che siamo sempre in attesa della reunion dei Fugazi e del tour europeo dei Pearl Jam.